Progetto WOW 2.0 (feedback e idee)

Mi scuso in anticipo, ma questo sarà un WALL TEXT di discrete dimensioni. Soprattutto data la vastità dei temi affrontati.

OBBIETTIVO DELL’ARGOMENTO

World of Warcraft è un gioco dal glorioso passato che continua ad avere un grande potenziale, ma di fatto il susseguirsi delle espansioni , i continui retro-cut e aggiustamenti, le meccaniche e i limiti ereditati dal passato si accumulano costantemente rendendo il gioco confuso e poco appetibile ai nuovi player.

Vi è mai capitato di fare qualcosa e notare di aver creato tanti piccoli errori per poi arrivare alla conclusione che ricominciare da capo sia più semplice che continuare a correggere quanto fatto?

Questa è l’idea di base, World of Warcraft 2.0 è l’idea di un nuovo gioco che raccolga l’eredità di World of Warcraft ( un po’ come World of Warcraft in passato a fatto per Warcraft).

Quindi da qui in poi affronterò molti argomenti, saltando spesso da palo in frasca, al fine di esporre vari possibili cambiamenti (anche molto drastici). Questo Post è da vedersi un po’ come un Feedback per Blizzard e uno Svago personale per Broken.

PRELUDIO STORICO E SISTEMA POLITICO DI BASE

A seguito del nuovo Cataclisma dovuto alla morte della Titana Corrotta Azeroth (o quello che volete) il mondo è stato nuovamente martoriato. Il Maelstorm collassato ha ingoiato le isole minori limitrofe minacciando di distruggere ogni cosa, solo la saggezza dei maghi di Dalaran guidati da Khadgar a potuto mettere un freno al Cataclysma. Usando Dalaran stessa (e quanto rimaneva di Pandaria) come Sigillo, la vorace bocca del Maelstorm è stata tappata per sempre. Posizionata al centro del mondo conosciuto, direttamente sulla più primordiale fonte di energia magica , Nuova Dalaran è il fulcro della civiltà mortale.

Ma nonostante questo, le razze del mondo sono in conflitto, su un pianeta martoriato in cui i confini sono stati re-disegnati le razze hanno dato origine a piccoli stati autonomi isolati.

  • REGNO DELLA NOTTE: Governato da Sylvanas e situato in Nordania. Fazione composta dalle razze: Reietti, Elfi Oscuri (Cacciatori Oscuri) e Umani Oscuri (tipo Nathanos)

  • REGNO UMANO DI ROCCAVENTO: Governato da Anduin e situato su un isola frammento di quel che resta dei regni orientali meridionali. Fazione composta da: Umani di Roccavento, Umani di Gilneas (Worgen) e Umani di Kul Tiran.

  • FEDERAZIONE DEL NUOVO COMMERCIO: Governato da un triunvirato mercantile e situata su un isola frammento di quel che resta dalla Kalimdor meridionale. Fazione composta da: Gnomi, Goblin e Nani (include i ferro scuro)

  • CONSIGLIO DEI CLAN: Governato da un triunvirato delle razze tribali e situato su un isola frammento di quel che resta dalla Kalimdor Settentrionale. Fazione composta da: Orchi, Troll (include gli zandalari) e Tauren (include gli Altomonte)

  • REGNO ETERNO DEGLI ELFI: Governato da un Magistro eletto dal popolo e situato su un isola frammento di quel che resta dei regni orientali settentrionali. Fazione composta da: Alti Elfi (include gli Elfi del Sangue), Elfi della Notte e Nobili Oscuri.

INCIPIT DI GIOCO

Il giocatore inizia la sua avventura sulle terre limitrofe all’isola di Nuova Dalaran (è una grande isola formatasi per aggregazione dei frammenti delle isole distrutte dal cataclisma, per lo più pandaria). Qui il giocatore viene trovato Svenuto e privo della memoria da un Pandaren che decide di prendersene cura. Aiutando il pandaren il giocatore viene guidato nel sistema commercio, mercanti, Casa d’asta e altre funzioni base.

SPOILER: A segutio della morte del Pandaren, il giocatore preso in simpatia da Khadgar viene invitato a far parte della Armata Arcana (nome provvisorio) , un esercito volontario e privato guidato da Khadgar e che si pone l’obbiettivo di riunire e difendere il mondo.

Da qui il giocatore verrà istruito in una delle possibili classi di gioco e mandato come messaggero nelle sua terra nativa al fine di convincere i regnanti a collaborare con il progetto A.A.

SPIEGAZIONE DEL SISTEMA FAZIONI , WORLD PVP E NON

L’idea di base è che tutti i giocatori siano sia membri della loro specifica Nazione/fazione che membri dell’A.A. che è un esercito sovranazionale. Le Gilde formate dai giocatori fanno parte dell’A.A. e pertanto ufficialmente abbracciano una sorta di alleanza tra le fazioni/Nazioni e pertanto non vi sono limiti di appartenenza razziale. Stessa cosa dicasi per tutte le funzioni commerciali (esempio la casa d’aste) che godono di questa “globalizzazione”.

Dalaran e le sue terre sono zone Santuario in cui il combattimento tra razze/nazioni è impedito.

  • I giocatori che desiderano abbracciare questo senso di globalizzazione, potranno disattivare la funzione World PVP e rendere l’intero mondo di gioco una zona Santuario.

  • I giocatori che preferiscono un approccio nazionalista, posso mantenere attiva la funzione World PvP e combattere con i membri delle Nazioni rivali quando si trovano al di fuori delle zone santuario.

Regole d’ingaggio:

  • Non è possibile aggredire un membro della propria gilda o gruppo anche se di fazione diversa.

  • E per estensione, non è possibile aggredire membri di fazione diversa che sono in gruppo con membri della propria gilda o fanno parte della gilda di persone con cui si è in gruppo.

I giocatori con la funzione World PvP attiva, otterranno più risorse. I giocatori con la funzione PvP spenta possono collaborare con i membri di altre razze (al di fuori del party) per completare gli obbiettivi missione.

Note: Il grosso problema del sistema PvP a due fazioni è che tendenzialmente la popolazione tende o da un lato o dall’altro creando una situazione di squilibrio non bilanciabile. Suddividendo invece la popolazione su 5 poli fazione, il world PvP prenderà l’aspetto di un tutti contro tutti, dove da un lato si avranno a disposizione molti avversari da affrontare e dall’altro questi non collaboreranno tra loro contro un singolo perché comunque in lotta anche tra loro. Per il sistema PvP istanziato come Arene e Campi di Battaglia, i gruppo saranno misti sfruttando la caduta delle limitazioni di fazione. Uniformando così i tempi di coda per tutti.

SISTEMA PVE – SPEDIZIONI E INCURSIONI

Spedizioni e incursioni sono un sistema di combattimento PvE in cui i giocatori agiscono collaborando su mandato dell’A.A. e pertanto senza limitazioni alla (formazione del gruppo dovute alle fazioni e razze d’appartenenza)

I formati del gruppo sono 5 giocatori per le spedizioni
e 10 giocatori per le incursioni.

Note: i raid di grandi dimensioni, se ben considerati epici sotto alcuni aspetti e se ben richiamano gli albori del gioco e i bei tempi andati, sono incompatibili con la realtà del giocatore medio moderno. Gruppi di grandi dimensioni sono difficili da gestire e le piccole gilde sono la grande realtà di questo gioco. In oltre per un semplice conto matematico i raid da 20+ giocatori sono incompatibili con i sistemi di ricerca automatica moderni. Questo perché i gruppi da 5 e i gruppi da 20 non hanno una proporzione diretta di ruoli. Impostando l’End game a 20 giocatori infatti ci si ritrova a forzare i ruoli su 2 tank / 20 persone . Questo causa direttamente l’assenza di tank quando si cerca di creare 4 gruppi da 5 con quelle stesse 20 persone. E pertanto causa lunghi tempi d’attesa.

SISTEMA PVP– ARENE E CAMPI DI BATTAGLIA

Arene e Campi di Battaglia sono un sistema di combattimento PvP in cui i giocatori agiscono collaborando su mandato del Sindacato.
Il Sindacato è un movimento interno e autonomo dell’A.A. sito nelle fogne di Dalaran, qui i peggio delinquenti e mercenari si riuniscono per fare il lavoro sporco ed essere assoldati dalla ricca borghesia senza scrupoli per combattere al fine di intrattenimento o compiere razzie e depredare e/o difendere le risorse di un mercante rivale.

I formati del gruppo sono 3 giocatori per le Arene
e 10 giocatori per i campi di battaglia.

SISTEM CLASSI E COMBATTIMENTO

Qui sarò più vago in quanto l’argomento è troppo vasto e complesso per essere affrontato approfonditamente. I concetti base che vorrei esporre sono pertanto abbozzati.

  • Rimuovere le specializzazioni : Attualmente abbiamo troppe combinazioni tra specializzazioni e classi ecc. L’idea è quella di mantenere solo il concetto base della classe ossia un rogue è un rogue punto. Ma implementare un sistema talenti ”più potente” grazie al quale sia possibile cambiare il gameplay della classe in modo da renderla papabile ad ogni situazione. (per non dire che ormai molte classi sono simili comunque tra loro e quindi già perdono d’identità)

  • Sistema Biclasse, ogni personaggio dovrebbe poter imparare 2 classi a scelta. Questo perché la rimozione delle specializzazioni ha come diretta conseguenza la creazione di classi solo tank e solo healer. Cosa che ovviamente crea problemi. Ma se ogni giocatore potesse avere 2 classi, il sistema si bilancerebbe da solo. Si potrebbe essere dei Ladri/priest per esempio ed essere polifunzionali.

  • Il sistema di combattimento, alleggerito dagli eccessi di specializzazioni, dovrebbe presentare un interfaccia più snella ed essere più dinamico. Magari con un numero di abilità “core” di classe minore (complessivamente una decina diciamo) ma strutturato per essere più rapido e reattivo e pertanto più godibile da guardare.

Note: Uno dei forti punti deboli di wow è la scarsa pubblicità che riceve dai social media come you tube e Twitch dove giochi più dinamici e rapidi risultano più godibili e meno ripetitivi all’occhio di un osservatore esterno. In oltre un sistema più snello potrebbe esse facilmente calibrato in multipiattaforma XBOX – PS – NINTENDO aumentando drasticamente il bacino di utenti potenziali. Soprattutto in questa era dove non più tutti hanno il PC in casa (ormai soppiantato dagli Smartphone per i fruitori medi dell’internet)

SISTEMA EQUIPAGGIAMENTO
Differenzazione delle Armature in funzione del contenuto. Questa è una cosa che si è persa ma che secondo me serve per definire l’identià di un player. A livello pratico penso che le armature, a parità del livello di gameplay dovrebbero essere di item level equivalente tra tutti i contenuti end game: come PvP , Chiavi del Potere e Incursioni (ripeto a parità di livello di difficoltà)
Però penso che alcuni oggetti Core dovrebbero avere scopi specifici.

  • Ad esempio un Bonus Set per i raid ottenibile sono dai raid;
  • Un bonus Set per le spedizioni ottenibile solo dalle spedizioni
  • E un bonus set PvP ottenibile solo dal PvP

L’attuale sistema di fatto obbliga un player che desidera essere competitivo in un solo aspetto del game a dover affrontare anche gli aspetti del game che meno gli piacciono oppure al rassegnarsi al non avere mai il determinato oggetto X in questione.

Notte: Forzare questo è sempre sbagliato secondo me. Così come ci sono classifiche diverse per PvP – Chiavi del Potere e Incursioni è giusto che vi siano delle differenza chiare anche negli altri aspetti del gioco collegati.

PS Eliminerei le Armature in Mail e terrei le diciture: Vesti in stoffa – Armature Leggere – Armature Pesanti.

PROFESSIONI

Eliminare le professioni di raccolta, ogni giocatore dovrebbe essere in grado di raccogliere ogni risorsa, ricevendo un buff alla quantità raccolta in funzione della propria professione di rafting.

Quindi tutti dovrebbero poter raccogliere erbe, ma gli Alchimisti dovrebbero farlo in modo più efficiente.

Seconda questione, il ridare importanza a tutte le professioni di Crafting e non solo a quelle 2-3 considerate main stream.

Ogni Professione dovrebbe aver modo di essere produttiva e utile:
Dal mio punto di vista doterei ogni professione di reagenti importanti per il potenziamento del Gear e/o consumabili che possano quindi garantire una continuità di introiti e una florida economina del server.

VERTICALITA’ DELLE ESPANSIONI

la storia di Azeroth ha fatto il suo corso, è giunto il moneto di guardare oltre. Cambiare le mappe esistenti aggiungere e togliere isole ad ogni espansione non piace, crea confusione ed è antiestetico per le mappe. i Giocatori dovrebbero porsi obbiettivi più lontani, affrontare il Void o ritrovare i titani significa guardare oltre Azeroth e iniziare a pensare all’esplorazione e colonizzazione di nuovi mondi dove trovare nuove razze e alleati sempre nuovi e non rindondati e/o riciclati.


Ho anche altre idee molto più specificie OFC, ma forse mi sono già dilungato troppo. XD

11 "Mi piace"

APPROFONDIMENTO SUL SISTEMA PROFESSIONI

Al fine di rendere più proficue e bilanciate tutte le professioni, pensavo a un sistema di questo tipo:

FOGRIATURA:

  • Creazione di Oggetti in Armatura Pesante
  • Creazione di Borchie (potenziamenti per oggetti in Armatura Pesante)
  • Creazione di Oggetti Utility (esempio “automartello”) consumabili commerciabili e inversione non consumabile ad uso personale.
  • Creazione di Mount, Toy e Pet a tema.

CONCIATURA:

  • Creazione di Oggetti in Armatura Leggera
  • Creazione di Pezza (potenziamenti per oggetti in Armatura Leggera)
  • Creazione di Oggetti Utility (esempio “selle rinforzate”) consumabili commerciabili e inversione non consumabile ad uso personale.
  • Creazione di Mount, Toy e Pet a tema.

SARTORIA:

  • Creazione di Oggetti in Vesti di Stoffa
  • Creazione di Ricami (potenziamenti per oggetti in Veste di Stoffa)
  • Creazione di Oggetti Utility (esempio “vela paracadute”) consumabili commerciabili e inversione non consumabile ad uso personale.
  • Creazione di Mount, Toy e Pet a tema.

GIOIELLERIA:

  • Creazione di Oggetti in d’Oreficeria (come anelli e collane)
  • Creazione di Gemme (potenziamenti per oggetti d’Oreficeria )
  • Creazione di Oggetti Utility consumabili commerciabili e inversione non consumabile ad uso personale.
  • Creazione di Mount, Toy e Pet a tema.

ALCHIMIA:

  • Rimozione delle Flask
  • Trasmutazione dei materiali
  • Creazione di Pozioni da combattimento
  • Creazione di Pozioni Utility consumabili commerciabili e inversione non consumabile ad uso personale.
  • Creazione di Mount, Toy e Pet a tema.

RUNOGRAFIA:

  • Creazione di Trinket
  • Creazione di Rune da combattimento (Equivalente delle Flask)
  • Creazione di INCHIOSTRI consumabili commerciabili e inversione non consumabile ad uso personale. (oggetti con cui cambiare liberamente il colore del proprio gear, un discorso da approfondire)
  • Creazione di Mount, Toy e Pet a tema.

INCANTAMENTO:

  • Distruzione di oggetti per ottenere materiali (non solo polvere)
  • Creazione di incantamenti (potenziamenti per Armi)
  • Creazione di Oggetti Utility consumabili commerciabili e inversione non consumabile ad uso personale.
  • Creazione di Mount, Toy e Pet a tema.

INGEGNERIA:

  • Creazione di Armi
  • Creazione di Bombe ed esplosivi da combattimento. (molto potenti)
  • Creazione di Oggetti Utility consumabili commerciabili e inversione non consumabile ad uso personale.
  • Creazione di Mount, Toy e Pet a tema.

Note: l’idea di base è che ogni professione collabori o al Potenziamento del Gear o ai potenziamenti usabili in combattimento. In modo da garantirsi un mercato anche nel lungo periodo durante la patch. Ovviamente non devono mancare anche aspetti Utility World e/o lollosi, dal mio punto di vista indispensabili al godimento del sistema.

In questo sistema, ogni giocatore necessità sempre di entrare in possesso di oggetti ottenuti da professioni che non possiede. Questo da un lato permette una maggiore personalizzazione delle statistiche del Gear mentre dall’altro lato puo’ sembrare pesante per chi non ha voglia di dedicarsi a una professione. La rimozione delle professioni di raccolta e l’allargamento della possibilità di raccolta a tutti di tutto serve a dare a questi giocatori la possibilità di ottenere i reagenti necessari a quanto gli serve in modo da potersi appoggiare ai membri di gilda per il crafting ed evitare di passare dalla Casa d’Asta. Nel contempo da alla gilda la possibilità di raccogliere facilmente le risorse necessarie e volendo rende possibile una organizzazione interna per la creazione dei consumabili ecc.

Note: dal mio punto di vista, ogni cosa che da importanza a un sistema interno di organizzazione di Gilda da valore alla gilde e pertanto è importante e sano per il gioco.

5 "Mi piace"

EVOLUZIONE E DIREZIONE DELLA LORE

A seguito del Nuovo Cataclisma il pianeta è martoriato. Anche se Dalaran ha messo un tappo alla crisi, le energie primordiali del pianeta rischiano di andare fuori controllo in qualunque momento. Con la Morte definitiva della Titana Azeroth ogni tecnologia titanica del mondo ha perso di significato e ha smesso di funzionare. Siamo soli come non lo siamo mai stati prima e su un mondo morente.

Conscio di questa situazione Khadgar cerca la collaborazione di ogni razza e fonda l’Armata Arcana (nome provvisorio). Come obiettivo le stelle e la ricerca dei Titani in continua lotta con il Vuoto. Il potere di Terra-formazione dei titani è l’unica cosa che può stabilizzare il mondo.

A questo scopo è essenziale recuperare i 5 pilastri della Creazione Andati dispersi e o rubati durante il cataclisma.

  • Egida di Aggramar
  • Occhio di Aman’thul
  • Lacrime di Elune
  • Pietra delle Maree di Golganneth
  • Martello di Khaz’goroth

Essi di fatto contengono la Matrice magica dei Titani, una scia di potere che se identificata puo’ tracciare un percorso tra le stelle fino ai loro padroni.
(l’idea è quella di creare un Log Polse, tipo One Piece)

In ognuna della 5 regioni dedicate alle Fazioni, vi è una Zona per i giocatori di massimo livello, contenente una Spedizione. Qui vecchi nemici e conoscenti di Azertoh si sono rintanati attirati dai poteri delle Reliquie titaniche disperse.

  • Regno degli Uomini > Vrikul > Egida di Aggramar
  • Regno della Notte > Armate del re dei Lich > Occhio di Aman’thul
  • Terre dei Clan > Ogree > Lacrime di Elune
  • Terre degli Elfi > Naga > Pietra delle Maree di Golganneth
  • Federazione del Commercio > razze insettoidi > Martello di Khaz’goroth

Recuperati i 5 oggetti viene sbloccato la Prima incursione: Nucleo Selvaggio di Azeroth, dove affrontiamo l’Eco degli Aspetti Draconici rappresentati i poteri primordiali del mondo al fine di domare parte della loro energia per riforgiare l’Anima del Drago ed usarla per Alimentare un Portale Stellare al centro di Nuova Dalaran.

Da qui inizia l’esplorazione delle stelle alla ricerca dei nostri progenitori titanici.

Ogni volta raggiunto un nuovo mondo, ci porremo l’obbiettivo di investigare su come i titani lo hanno plasmato e quale retaggio vi abbiano lasciato. Affrontando nuovi nemici e facendo nuove conoscenze amplificheremo la nostra conoscenza dell’universo e correggeremo la rotta del nostro Star Gate.

3 "Mi piace"

APPROFONDIMENTO SULLE CLASSI

CLASSI CON ARMATURA PESANTE:
(statistica principale forza)

  • Guerriero: (difensore) Armamenti : 1 H + Scudo
  • Paladino: (curatore) Armamenti : 1 H + Scudo
  • Lanciere: (assaltatore da mischia) Armamenti : 2 H
  • Cav. della Morte: (assaltatore da mischia) Armamenti : 1 H + 1 H
  • Artigliere: (assaltatore da distanza) Armamenti : Fucile

CLASSI CON ARMATURA LEGEGRA:
(statistica principale agilità)

  • Monaco: (difensore) Armamenti : 2 H
  • Drudio: (curatore) Armamenti : 2 H
  • Assassino: (assaltatore da mischia) Armamenti : 1 H + 1 H
  • Sciamano: (assaltatore da distanza) Armamenti : 1 H + off
  • Arciere: (assaltatore da distanza) Armamenti : Arco / Balestra

CLASSI CON VESTI DI STOFFA:
(statistica principale intelletto)

  • Mago del gelo: (difensore) Armamenti : 2 H
  • Prete: (curatore) Armamenti : 2 H
  • C.di Demoni: (assaltatore da mischia) Armamenti : 1 H + 1 H
  • Mago Arcano: (assaltatore da distanza) Armamenti : 1 H + off
  • Stregone: (assaltatore da distanza) Armamenti : 1 H + off

Note: La dottrina di base è stata quella di suddividere equamente le classi tra le varie tipologie di armature (questo per non creare squilibri tra i bacini d’utenza delle professioni di crafting). Per la stessa ragione ho puntato a mantenere lo stesso equilibrio con la gestione dei ruoli.

Ho portato il numero di classi giocabili a 15 in modo vi sia proporzione tra la rappresentanza dei ruoli tra le classi e la necessità in raid nei contenuti PvE. ( 1/5 difensore 1/5 curatori 3/5 assaltatori )

Per fare questo mi sono lasciando andare ad alcune licenze. Nel dettaglio:

  • Ho diviso il Guerriero in due classi il difensore che ha mantenuto il nome di Guerriero e il Berseker che ha preso il nome di Lanciere.
  • Ho introdotto la classe Artigliere, ossia il Tinker
  • Ho mutato il Demon Hunter il una classe Cloth, non vorrete dirmi che andare in giro a dorso nudo conta come Armatura Leggera?
  • Ho Fantasticato su un Tank caster, il Mago del Gelo che sfrutta Magie come “Armatura di Ghiaccio” per mitigare i danni e varie Barriere, ecc.
2 "Mi piace"

Ma per wow 2 intendi un nuovo gioco scaricabile o un’espansione che rinnovi completamente l’attuale?

Nel primo caso anche si, nel secondo mi dispiacerebbe non poter più girare per le zone vanilla, a te no?

Nel frattempo ti becchi un like per le idee e l’effort :slight_smile:

Aspetta aspetta.
Cioè tu vorresti creare un nuovo WoW con le stesse razze alleate? Ma dai…
Io toglierei totalmente le fotocopie delle razze classiche:

  • Elfi di Suramar (copia degli elfi della notte) VIA!
  • Elfi del vuoto: (copia degli elfi del sangue) VIA!
  • Tauren di AltoMonte VIA!

Terrei soltanto le classi uniche, non copia-incolla. Accidenti! Ci sono tutte belle razze su Azeroth e ci danno le copie?
Ci sono gli Ogre, i Mogu, le scimmie su Pandaria che non ricordo il nome, c’è quella specie di pesce sempre su Pandaria che si allea con l’Alleanza, i Saurock, i Naga… Cioè tutte queste razze e non possiamo giocarle?

Come sbloccare queste razze?
Completando le quest delle loro zone e maxare la reputazione con loro. Senza facilitazioni per i bambini o chi ha poco tempo per giocare (ha già rovinato il gioco abbastanza). Sbloccabili soltanto completando le loro quest giornaliere, senza inserire mercanti che vendono i token per aumentare la reputazione di tot.

Togliere il negozio ed inserire le mount, i pokemon conquistabili soltanto in gioco, magari inventando qualcosa di strategico per catturare le mount. Basta con questi soldi!!
Il negozio resterà attivo soltanto per i servizi ed il gettone.

L’idea come da premessa è quella di creare un nuovo gioco, questo perchè penso che il sistema basato solo su espansioni sia incompatibile con l’idea di rinnovazione totale di game play, grafica , ecc. Si creerebbero solo ulteriori confusioni e contrasti con i contenuti passati.

Dal mi punto di vista, il comparto grafico fa rimodellato, il gusto moderno è molto più sofisticato di quanto blizzard concede a livello di personalizzazione e aspetto del personaggio. Basta fare un giro su giochi della concorrenza per rendersi conto della profondità con cui è possibile personalizzare il proprio personaggio. Dal mio punto di vista, buona parte delle razze alleate restano come Lore storica della razza da un alato e come elementi di personalizzazione per la razza.

Ad esempio quando dico che i Tauren comprendo gli alto monte non intendo che siano due razze ma che il tauren, nelle sue configurazioni di personalizzazione del personaggio potenziate comprenda anche gli elementi degli alto monte come corna da cervo e tatuaggi.

Quindi sarebbero inglobate nella razza-radice e non presenti come razze alleate.

L’idea proposta è un incipit di nuovo gioco quindi deve partire allineato con dove finisce WoW concettualmente. Poi questo è un inizio, il futuro non preclude l’inserimento delle razze.
(ed in realtà ci avevo già pensato, a delle modalità, ma non le ho esposte ancora)

Complimenti ^^
Mentre leggevo le tue “idee rivoluzionarie” mi immaginavo già nel Regno della Notte alla corte di Sylvanas, ci giocherei volentieri.Ma forse 5 fazioni son troppe…

L’idea è quella di ricollocarsi in un mondo Fantasy più classico, in cui gli Elfi stanno con Elfi, gli umani con gli umani e via dicendo. Quando serve collaborano, quando serve combattono tra loro.

Quando si legge un romanzo, questa è una situazione “classica” che da un lato è secondo me anche molto più coinvolgente da un punto di vista RP. Quante volte nei libri di WoW abbiamo visto le fazioni combattere alleate senza poter replicare realmente l’esperienza tra giocatori?

il numero 5 è nato partendo dall’idea di voler tenere un numero dispari, in modo da creare uno stallo politico e nel contempo si è incrociato con quello che penso sia il lascito di WoW e della sua Lore da raccogliere e portare avanti.

1 "Mi piace"

Se intendevi “sottorazze” ok, mi va bene ed è una cosa logica. Ma se intendevi come adesso mettendo a disposizione razze dell’alleanza all’orda e viceversa, no. Tanto vale che a fine espansione la Bliz da i nani anche all’orda e i troll anche all’alleanza… qui abbiamo finito di svuotare lo stomaco!
Ho visto nani cambiare aspetto e diventare elfi del vuoto… Orrendo!

Ci dev’essere molta più persobalizzazione del personaggio, come si fanno in altri giochi, non so se hai provato Tera, Aion e Lotro. In Lotro ci sono le sottorazze di tutte le razze principali, scegliendo il luogo di nascita diciamo: es “elfi di Gran Burrone o elfi di Bosco Atro” ecc…
Nel nuovo WoW ad es vuoi giocare l’orco? Clicchi sulla scritta “Orco” e ti compaiono 2 immagini “Orco classico” o “Orco Mag’ar”. Allora si.

Per la Lore. Se vuoi dare una rinnovata totale al gioco, devi riscrivere anche la Lore. Non puoi rinnovare WoW e la Lore è sempre la stessa. Il vecchio è vecchio e il nuovo è il nuovo.

Scusami, ho difficoltà a risponderti. Soprattutto perché (in base alla domande che fai) sembra che tu non abbia neanche letto quanto ho scritto. Molto di quel che scrivi e paradossalmente fuori dal contesto da me esposto.

E questo mi da qualche difficoltà, anzi mi imbarazza dover far notare che le risposte a tutto quel che scrivi sono già presenti nelle righe sopra.

1 "Mi piace"

una cosetta non vedrei mai gli elfi del vuoto del vuoto con i non morti void e non morte non vanno troppo d’accordo.

io preferirei un’espansione a pandaria in un’isola inesplorata in cui ci sono degli sha positivi.
Tipo lo sha della misericordia che quando lo salvi ottieni l’achy “we need mercy” e magari delle trasmog angeliche o cavalcature sha redente
,

Gli elfi del vuoto li ho eliminati alla radice! :stuck_out_tongue_winking_eye:

penso siano la razza alleata più stupida e meno attinente alla Lore.

Cavoli che lavoro! Complimentoni.

So che questo rimarrà un grande sogno nel cassetto ma merita comunque spenderci qualche parola. Considerando gli sforzi che Blizz sta mettendo in Classic, dubito che pensino a una riedizione con concezione di gioco aggiornata di wow ma chissà… come chissà se queste idee a mio modo ottime saranno prese in considerazione dagli sviluppatori.

Provo a dire la mia in generale, sperando che possa essere utile.
Se non ho capito male, hai in mente di dare al gioco un taglio molto più moderno, vale a dire uno o due hub da cui si dipartono le varie missioni (Nuova Dalaran e la Capitale della fazione) e istanze di gioco particolari (i vari mondi, raid, dungeon etc). Questa è una scelta a mio modo di vedere al passo coi tempi pur senza stravolgere troppo la concezione di gioco multiplayer; mi viene in mente per esempio Anthem in cui hai Fort Tarsis come santuario e da lì attivi le istanze con altri giocatori. Questo è il modo con cui vengono concepiti oggi i giochi e secondo me sarebbero utili anche nel nostro vecchio WoW.

Ciò premesso, intervengo qua e là su quanto hai proposto con dubbi o consigli.

Nelle Outland? Gli Elfi?
Io proporrei un Albero del Mondo tipo Shaladrassil uarito dalla corruzione (sulle Isole c’è il empio di Elune, l’albero etc… tutta roba molto elfica) e, con una riappacificazione manzoniana i vari gusti di elfo (citando un Ferroscuro) si riuniscano sotto… tipo Maiev come uova - finalmente - Alta Sacerdotessa di Elune (sì, farei morire Tyrande per darle un senso, visto che chiunque concorda che sia odiosa :stuck_out_tongue: )

Unica cosa: hai dimenticato i Draenei o li ho saltati? Nel qual caso io li metterei come razza esclusivamente ad appannaggio dell’AA, quindi dedicata ai giocatori che non vogliono assolutamente fare PvP vista la loro indole sostanzialmente pacifica.

Non ho da dire nulla, hai centrato il problema. Le cinque fazioni sono molto utili anche per questo. Proporrei anche un qualcosa di conquistabile da una fazione che dia un beneficio vero alla fazione che conquista - e mantiene - questa zona. Stavo pensando a un sistema tipo Cyrodil di Elder Scrolls Online. Per esempio il Monte Hyjal ha Nordrassil le cui radici affondano nel secondo Pozzo dell’Eternità: potrebbe essere terra di conquista da parte di una dell cinque fazioni il cui controllo garantisce qualche bonus dall’Armata Arcana, per esempio.

Bella come idea ma poi sei costretto giustamente a biclassare la qual cosa mi lascia un po’ perplesso. Non sono contrario ma bisognerebbe vederne la realizzazione. Se ci fossero dei talenti interessanti - ancora una volta mi rifaccio al sistema di alberi dei talenti di ESO, potrebbe valere la pena: talenti di classe e altri alberi in base ad armature, armi e, perché no fazioni particolari che insegnano qualcosa… (vedi il Conclave, il Circolo della Terra e così via… i vecchi enclavi).

Condivido ogni singola lettera.

Sono anni che se ne parla e sono anni che le uniche professioni utili continuano a essere quelle che forniscono consumabili veramente utili. La tua proposta garantirebbe un’economia veramente interessante e funzionante.

Per quel che riguarda la lore, mi piace il taglio che hai in mente: permette al gioco di aggiungere, al posto delle espansioni che fanno poppare isole, isolette e isoline, intere istanze-mondi da esplorare. Volendo sognare perché non scoprire che il Concilio di Angiris sono la versione di Sanctuary degli Aspetti draconici o mettere fine alla voce che i Protoss sono Draenei? Se fatto con gusto, blizzard potrebbe mescolare tutti e tre i suoi universi in un continuum interessante che comunque rispecchia la il gusto attuale dei giochi multiplayer online.

Per i Pilastri…

Invertirei i Pilastri e spiego perché: i Clan li vedo affini agli sciamani quindi i poteri curativi dell’acqua quindi la Pietra delle Maree.
Gli Elfi, al contrario, sono gli unici a venerare Elune per cui la darei a loro.

Poiché gli aspetti sono stati sconfitti e poiché Azeroth è di fatto morta, lo Spirito - il quinto elemento dell’ambientazione - del mondo è fluito in lei continuando a scatenare le forze elementali per cui vedrei meglio loro come boss di un raid piuttosto che gli Aspetti.

Sul discorso classi, ancora una volta, mi trovi d’accordo e l’idea del tank ranged è una trovata veramente geniale anche come modo di vedere il ruolo. Così come è bella l’idea dell’healer melee (il paladino), il tank ranged lo trovo affascinante.

Unica cosa: hai sacrificato una spec che trovo veramente originale, cioè il Discipline… mi spiacerebbe vederla cancellata.

Scrivo da ultimo un dubbio che ho: le classi sono ad appannaggio di ogni razza? A me questa cosa non piace moltissimo e, anche sul nostro gioco, l’ho sempre sopportata poco. Ci sono razze che sono l’archetipo di alcune classi (Elfi e Tauren druidi), Orchi sciamani etc. Sdoganare tutto non mi fa impazzire. L’idea che se voglio giocare una determinata classe debba scegliere una determinata razza mi è sempre piaciuta molto.

Hai fatto un lavorone!
Sono inciampato in questa discussione per sbaglio e mi spiace che abbia pochi interventi. Sarebbe bello poter sognare una cosa del genere.
Ancora grazie

Estern Kingdom è il continente di Azeroth a destra in mappa, la parte settentrionale di fatto corrisponde a Sivlermoon e al pozzo solare (è un pò di roba li sotto fino allo stretto con ironforge idealmente).

I Draeneri me li ero immaginati scappati dal cataclisma e tornati o su Argus o sulle Outlands (data la sconfitta della legione). Di per se pensavo che entrambe i mondi potessero rientrare nella rotta verso spaziale verso i titani. Quindi li pianificavo come futura “razza alleata” se così si puo’ dire.

Beh il prete c’è, giostrando i talenti si potrebbe pensare di bilanciare scudi e cure dirette in modo diverso.

E’ la magia del forum ITA pochi ma buoni… spero XD

Questo è stato anche un mio dubbio, alla fine ho scelto in funzione di cosa volevo da re come esperienza di gioco nelle zone Elfiche. Volendo omaggiare e comunque riassumere la lore delle varie razze in modo che un NUovo Giocatore (che pardossalmente non conosce WoW 1.0 diciamo) possa goderne e apprendere. Quindi ho voluto far fronteggiare agli Elfi i loro cugini naga, in modo da poter esplorare la lore con le quest di livelling. La cosa mi ha portato ha optare per la pietra delle maree e a lasciare la Lacrima di Elune alla mia seconda scelta ossia i Clan che oltre alla tradizione sciamanica hanno anche quella druidica.

Ok, ma guarda che hai scritto nel post iniziale:

Da qua il mio dubbio :stuck_out_tongue:

Le idee comunque del terreno di conquista pensi potrebbero funzionare?

Hai ragione XD ho fatto la traduzione letterale, invece la Localizzazione ITA li chiama Regni Orientali.

E’ una cosa che inserirei nei nuovi mondi da esplorare, tipo una sorta di corsa alla colonizzazione.

Veramente interessante, spero che gli sviluppatori ti leggano.
Un paio di appunti:

Io invece lo farei nascere nella fazione di appartenenza, arrivato ad un determinato livello può scegliere se continuare nella fazione (quindi farà PVP) o unirsi all’Armata Arcana (quindi farà PVE trasferendosi armi e bagagli a Nuova Dalarn). L’istruzione alla classe viene fatta per una parte nella fazione e la parte finale o nell’Armata (PVE) o al Comando (PVP) della fazione differenziando drasticamente la classe PVE da quella PVP.

Così il pg che fa PVP farà Arene e BG chi fa PVE farà dungeon e raid.

Differenzierei drasticamente PVE e PVP con l’intento di eliminare i continui cambiamenti alle classi che si fanno espansione per espansione, infatti uno dei problemi, mai risolti, è proprio il bilanciamento delle classi.
Io che faccio PVE potrei non aver problemi nello scoprire che con la nuova espansione il rogue fa il triplo del mio dps, ma se facessi PVP troverei frustrante se il rogue mi ammazza con una carezza mentre io da mezz’ora gli davo mazzate.

Sempre sul discorso classi: io riprenderei l’albero dei talenti com’era a Diablo II (sono arrivato qui con Cataclism quindi non so come era vanilla). Cioè dei rami specifici che posso scegliere o non scegliere con dei punti da assegnare ad una specifica abilità.
Per esempio il negromante di Diablo II che fa PVP veniva specializzato nelle maledizioni che indebolivano gli avversari. Poco interessava se non faceva danno lui doveva solo indebolire e non sceglieva i rami dell’albero dei talenti che gli permettevano di fare danno per massimizzare quella maledizione.
Così io potrei avere un pg specializzato in qualcosa e un altro in grado di fare un po’ di tutto pur essendo entrambi cacciatori.

Mi trovi completamente d’accordo.

Qui un po’ meno. Potremmo tenere la tua idea implementandola nei circoli dei combattenti, ma vedo BG e Arene proprio come estensione degli scontri fra fazioni (es. Elfi contro Tauren), con tanto di alleanze momentanee fra fazioni e l’acquisto di mercenari che sarebbero giocatori che, magari momentaneamente, si vendono al miglior offerente (per cui ci potrebbe essere un Tauren che combatte con gli Elfi contro i Tauren).

Invece potrebbero essere un’ottima razza in previsione degli scontri contro i Void Lord :grin:

il discorso è che avendo rimosso le limitazione di fazione nella creazione delle gilde (per ovvi motivi), fa da se che non posso re-implementarle nelle situazioni istanziate come appunto Bg e Arene altrimenti non potrebbero esistere gilde PvP. Per questo ho sdoganato la questione al di fuori delle fazioni.

Leggevo sul forum inglese che circolava l’idea di implementare un sistema di housing, cioè che il player si fa la sua casa. Quelli contrari sostengono che ne risentirebbe la dimensione social del gioco, portando l’esempio di draenor (ai tempi non giocavo, quindi non lo so), dove tutti si chiudevano nella propria guarnigione.

A me piacerebbe. Per quanto riguarda la dimensione social (a parte il discorso che chi vuole socializzare lo fa e chi non vuole già non socializza), basterebbe limitarne le funzioni.
Per esempio si comincerebbe con una baracca che però sarebbe upgradabile collezionando risorse specifiche, tipo legno, pietra ecc. Sarebbe quindi vincolate alle professioni e stimolerebbe il leveling delle stesse.
Al massimo dell’upgrade mi viene in mente un villino all’inglese, ovviamente in stile wow e differenziato per razza nell’estetica, con relativa hearthstone a basso cooldown, con magari un “guardaroba” per il transmog (con un numero max di cassetti, così uno ci può tenere tot pezzi e non vanno a rotoli i poveri negozi sparsi per le città o gli yak), un laboratorio per le professioni di produzione, che non potrebbero essere più usate in giro, ma tanto, come dicevo, la hs avrebbe un cooldown basso; un orticello tipo pandaria per la raccolta, anche quì con un cap di varietà e rarità dei semi in base all’utilità della pianta, così uno può scegliere se semplicemente andare in giro a raccogliere piante o sbattersi per i semi, che ricompenserebbero con la certezza di trovare almeno un tot di ciò che serve a casa propria.

Sarebbe quindi qualcosa di prevalentemente cosmetic, più degli incentivi a livellare o ampliare le professioni. In più potrebbe stimolare l’economia (senti che razza di discorsi faccio xD) dato che in base al livello delle prof e alla razza si produrrebbero mobilia e accessori diversi, vendibili in ah.

Cosa ne pensate, potrebbe essere una cosa carina per il 2.0?